“A Porto Viro e Rovigo, in località Buso, le trappole di sorveglianza sulle zanzare hanno dato positività al virus West Nile, precisamente nella zanzare culex pipiens”, questo l’avviso col quale l’azienda ulss 5 polesana informa di aver individuato due potenziali focolai di infezione da Virus del Nilo Occidentale a Rovigo.

Non c’è nessun allarme, perché generalmente il West Nile Virus non rappresenta un pericolo grave per la salute pubblica, dal momento che nelle persone sane è solitamente asintomatico o provoca al massimo dei sintomi influenzali, ma può diventarlo in caso colpisca un individuo immunodepresso, come ad esempio un anziano.

► LEGGI ANCHE: Tutte le malattie trasmesse dalle zanzare

La notizia, come le altre simili che quest’estate arrivano da molte città italiane, dove sono state trovate persone affette da malattie come dengue e chikungunya, non devono ovviamente gettare i residenti nel panico, ma spingere le amministrazioni locali ad intensificare gli sforzi nella lotta alle zanzare e nella sensibilizzazione dei cittadini verso il problema, che come sappiamo è la strada migliore per combattere anche sul fronte privato (fondamentale) questi insetti fastidiosi e pericolosi.

  • 1
    Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *