In commercio esistono tantissimi prodotti contro le zanzare: creme, ultrasuoni, zanzariere e racchette elettriche, zampironi, etc, ma in alcuni casi il prezzo da pagare per una soluzione prodotta dall’industria è l’esporre sé stessi, come pure le persone vicine, al contatto con sostanze chimiche che per quanto diluite e usate con cautela contengono quasi sempre delle sostanze potenzialmente tossiche per il nostro organismo. Per questo sempre più persone scelgono di ricorrere anche o soprattutto a rimedi naturali contro le zanzare, molti dei quali possono essere realizzati in autonomia con una semplice spesa al supermercato.

I metodi naturali contro le zanzare più utilizzati sono le piante antizanzare e gli oli essenziali che da queste si estraggono, ma ci sono anche rimedi omeopatici, enzimi speciali e trappole. Vediamo meglio quali sono.

Rimedi naturali anti zanzare

OLI ESSENZIALI

Gli oli essenziali ottenuti da alcune piante producono un odore sgradito a molti insetti, tra cui le zanzare.  Tra le piante dalle quali ricavare questi oli essenziali ricordiamo il legno di cedro, la lavanda, il limone, il patchouli, l’olio di neem, la menta, il rosmarino, il basilico, il timo, la citronella, la mentuccia, il té, il geranio, l’erba gatta e l’eucalipto.

Questi oli, che di solito è facile acquistare su internet o presso le comuni erboristerie, vanno diluiti e possono essere combinati tra loro (secondo i vostri gusti o in base a quello che avete) per realizzare dei veri e propri spray antizanzare, da spruzzare sulla pelle o anche sulle zanzariere alle finestre, così non solo da impedire l’ingresso in casa alle zanzare, ma da tenerle lontane.

antizanzare naturale spray con oli essenziali

Se volete realizzare uno spray repellente con un olio essenziale di quelli che vi abbiamo elencato, seguite queste istruzioni. Innanzitutto dotatevi di:

  • 1 flaconcino di uno o più oli essenziali (tra quelli elencati per creare un mix o un unico aroma)
  • acqua di amamelide
  • acqua distillata o bollita
  • glicerina vegetale (opzionale)

Per preparare lo spray, riempite metà flacone di acqua distillata e aggiungete l’acqua di amamelide quasi fino a riempirlo (lasciate mezzo dito dall’orlo), dopodiché aggiungete mezzo cucchiaino di glicerina vegetale e 30-50 gocce degli oli essenziali che preferite. Chiudete il flacone e mescolate bene il vostro antizanzare naturale prima di spruzzare in abbondanza sulla pelle, soprattutto su braccia e gambe.

Con gli oli essenziali potete anche realizzare delle profumatissime candele, usando uno stoppino e della comunissima cera (va bene anche quella avanzata da precedenti candele).

PIANTE ANTIZANZARE

Oltre a essere usate per estrarre degli oli essenziali, molte piante rappresentano una barriera naturale contro le zanzare. Molte di queste non richiedono molta attenzione e hanno dimensioni ridotte che le rendono coltivabili anche in vaso, così sono facili da mettere sul balcone o addirittura sui davanzali delle finestre per tenere lontane le zanzare.

► APPROFONDISCI: Piante antizanzare

RIMEDI NATURALI CONTRO LE PUNTURE DI ZANZARA

Non dimentichiamo che molte sostanze naturali tra quelle normalmente presenti in casa hanno delle proprietà lenitive nei confronti delle punture delle zanzare. È il caso, per esempio, dell’aceto. Esistono in realtà tanti piccoli rimedi fatti in casa contro il prurito e il gonfiore dato dalle punture. Abbiamo trattato questi “trucchi” in una pagina a parte che, se siete interessati, vi consigliamo di leggere.

► LEGGI: Rimedi naturali fai da te contro le punture di zanzara

Ma i metodi naturali funzionano davvero?

Diversi studi offrono risultati contrastanti. Per quanto riguarda l’esperienza di molte persone che li utilizzano, bisogna dire che se da un lato sono amici dell’ambiente e della nostra salute, è pur vero che i rimedi naturali antizanzare vantano un’efficacia tutta da dimostrare. Del resto i fattori che attirano le zanzare sono numerosi e non sempre è sufficiente una pianta di rosmarino a tenerle lontane dalle nostre abitazioni. Va meglio con le cure naturali per sgonfiare le bolle derivanti da punture, ma in generale è giusto sottolineare che alcuni prodotti industriali rappresentano una soluzione che offre risultati migliori.

Leggi anche:

  • 1
    Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *