Abbiamo già visto quali siano i vantaggi legati all’uso di rimedi naturali contro le zanzare. Tra questi, i più utilizzati sono senza dubbio le piante.

Esistono infatti piante e fiori che agiscono come veri e propri antizanzare naturali, che possono essere facilmente coltivate per uso interno e soprattutto esterno, e oltre alla loro azione repellente contro le zanzare e altri insetti porteranno profumi intensi e colori vivi nei vostri giardini e balconi.

5 buoni motivi per usare piante e fiori antizanzare:

1 – AZIONE NATURALE ANTIZANZARE
Sembrerà ovvio, ma vogliamo ricordarlo: le piante sono un rimedio naturale e quindi non sono tossiche né per le persone, né per gli animali, né per l’ambiente in generale.

2 – PROFUMO
Tutte queste piante, e in particolar modo alcuni loro fiori, hanno una varietà di profumi intensi e spesso gradevoli, che possono donare un tocco di personalità alle vostre serate in giardino o in terrazzo.

3 – COLORI
Molte di queste piante, come ad esempio i Gerani e la Lavanda, vantano anche fiori dai colori bellissimi, alcuni a tinte forti, altri più delicati. E se oltre a scacciare le zanzare  queste piante fossero in grado di abbellire ulteriormente i giochi cromatici del vostro balcone o del vostro giardino?

4 – HOBBY
Se avete la passione per il giardinaggio, coltivare queste piante darà grande soddisfazione al vostro talento e al vostro impegno.

5 – BELLA FIGURA
La vostra collezione di piante antizanzare vi permetterà di fare un figurone con amici e parenti. Tutti vi chiederanno come avete fatto, perché avete scelto proprio quelle piante e non altre, vi faranno i complimenti e vorranno essere consigliati.

Quali sono le migliori piante antizanzara?

Ora che siete convinti, è giusto ricordare che le piante con proprietà antizanzare sono diverse, ognuna con la sua fragranza, i suoi colori e le sue esigenze di coltivazione. Per questo motivo, prima di comprarne una, vi consigliamo di pensare bene a quale vi piace di più, a quale richiede più assistenza, a quale sta meglio nel vostro giardino o sul vostro balcone.

Per permettervi di scegliere quelle più adatte al vostro caso e quelle che meglio rispecchiano i vostri desideri, ecco una lista completa con le più conosciute ed efficaci piante antizanzare.

GERANI

I Gerani sono fiori molto diffusi nei balconi e nei terrazzi di tantissime case, magari anche nella vostra. Colorati e profumati, i gerani sono piante notoriamente facili da coltivare.  Quello che non sapevate, forse, è che il loro odore è un potente repellente naturale contro le zanzare e i moscerini, al punto che alcuni hanno ribattezzato i gerani “mosquitaway”. Perciò, se siete tra i pochi a non averli ancora, correte a comprarne almeno un vasetto!

piante di gerani

LAVANDA

Questa pianta, da sempre nota e apprezzatissima da tutti per il suo profumo delicato e le bellissime tonalità violacee dei suoi fiori, possiede anche delle preziose proprietà antizanzare. Il suo profumo, estremamente piacevole per le persone al punto che da venire impiegato in molti saponi e ammorbidenti, tiene lontane le zanzare. Se scegliete la Lavanda, acquistate la Lavandula Hybrida, meglio nota come “Lavandin”, che è quella più profumata.

pianta di lavanda
La Lavanda è una delle piante antizanzare più belle e profumate.

CITRONELLA

Originaria delle regioni dell’Asia Meridionale ma perfettamente in grado di adattarsi a climi temperati, questa pianta raggiunge il metro di altezza e le sue foglie producono un forte profumo simile a quello del limone (in inglese è conosciuta col nome di Lemongrass) che tiene lontane zanzare e altri insetti. Non a caso dalla Citronella si estraggono olii essenziali che si usano per comporre le famose candele che si accendono nelle sere d’estate per tenere lontani gli insetti.

pianta di citronella
L’olio essenziale di citronella è usato nelle candele che si accendono per tenere lontane le zanzare dalle cene all’aperto.

CALENDULA

La calendula, già nota per le sue proprietà lenitive al punto da essere presente in molte creme e unguenti per la pelle, è anche un’ottima alleata nella lotta alle zanzare. I suoi fiori dal colore acceso e dalle tonalità che vanno dall’oro al rosso, passando per l’arancione, producono infatti un odore molto intenso, che sembra avere un effetto repellente nei confronti delle zanzare e anche di altri insetti, tra cui i parassiti. Per questo motivo, la calendula viene a volte usata nell’orto tra una coltura e l’altra, come antiparassitario naturale. Inoltre è comoda da coltivare in vaso, magari sul balcone di casa (predilige un’esposizione in pieno sole, ma attenzione alle gelate notturne) o anche direttamente in casa, sempre che il suo forte odore non dia fastidio anche a voi.

calendula pianta antizanzare

INCENSO

Diciamo subito che non si tratta del vero incenso, (quello usato in chiesa) perché quello viene prodotto a partire dalla resina oleosa della Boswellia sacra. Invece, il nome botanico di questa pianta è Plectranthus coleoides ed è nota come Pianta dell’incenso o Falso incenso perché produce un odore molto simile ad esso. Inoltre, il profumo delle sue foglie è fastidioso per le zanzare.

Pianta di Plectranthus

CATALPA

Questa pianta riesce ad allontanare le zanzare grazie al catalpolo, una sostanza presente presente nelle foglie che è impercettibile all’olfatto dell’uomo ma nociva per gli insetti. La sua azione repellente ha un’efficacia che si estende per un raggio approssimativamente doppio rispetto a quello della sua chioma. Potendo raggiungere un’altezza massima di circa 4-5 metri, la Catalpa è consigliatissima per uso in giardino, specie se volete arricchirlo con i bellissimi fiori bianchi che mostrerà da maggio a luglio. 

pianta di catalpa antizanzare

CATAMBRA


La Catambra è una pianta originaria dell’America Boreale, finita sulla bocca di tutti negli ultimi anni in virtù di studi secondo i quali possiede un contenuto di catalpolo 4 volte superiore alle altre piante della sua specie, il che la rende una delle migliori piante che si possono usare contro le zanzare, probabilmente la pianta antizanzare per eccellenza. Disponibile in diversi formati e quindi adattabile sia per uso interno che esterno, non richiede potatura, ma non fiorisce nemmeno.

catambra
La Catambra è la pianta col più potente effetto repellente contro le zanzare.

Ecco un video di presentazione della Catambra:

EUCALIPTO

Nota soprattutto per i suoi poteri curativi rispetto ai problemi delle vie respiratorie (ad esempio il mal di gola), la pianta di Eucalipto (nome botanico Eucalyptus) è anche un’ottima alleata nella lotta alle zanzare: il profumo delle sue foglie agisce infatti come repellente e tiene lontani molti insetti. Dal momento che questa pianta può crescere sino a raggiungere i 25 metri di altezza, se ne raccomanda l’uso esclusivamente in ampi giardini, assieme ad una costante potatura nel periodo di primavera, che vi permetterà di controllare le sue dimensioni.

foglie di eucalipto

BASILICO

Il Basilico è una delle erbe aromatiche più utilizzate in cucina, ma anche una pianta dall’efficace azione antizanzare. Questa doppia utilità, assieme alla facilità di coltivazione, rende il basilico una pianta perfetta da tenere in un vaso in balcone, magari vicino alle finestre, in modo da allontanare le zanzare e per avere al sempre le sue profumate e buonissime foglioline a portata di mano per un sughetto espresso.

pianta del basilico

ROSMARINO

Restando in tema di piante aromatiche che vengono usate in cucina ma che possiedono anche proprietà anti-zanzare, non possiamo non parlare del buonissimo Rosmarino. Questa pianta può essere comodamente coltivata in un vaso in balcone, mentre chi ha a disposizione un giardino (e un po’ di pazienza) può potarla a dovere fino a creare una piccola siepe, nei pressi del luogo dove si mangia, in modo da avere una vera e propria barriera contro le zanzare.

rosmarino pianta antizanzare
La siepe di rosmarino è perfetta per una barriera combatta contro le zanzare

MENTA

Tra le erbe utilizzate per insaporire i nostri piatti, anche la Menta è un ottimo repellente naturale contro le zanzare, dal momento che riesce a tenerle lontane con il suo profumo., tanto apprezzato invece in cucina. Per questo motivo è ideale creare, in balcone o in una precisa zona del giardino, una piccola area di erbe aromatiche anti zanzare, così da avere anche tante spezie da tavola a portata di mano.

pianta di menta

Lantana

Un’altra pianta efficace contro le zanzare è la Lantana, che produce fiori dalle tonalità calde e delicate. Si tratta di una pianta che si adatta bene sia all’esterno che dentro casa (meglio tenerla in vaso se vivete in una zona fredda, così da poterla spostare dentro casa in caso di gelate). Attenzione però perché la Lantana non è una pianta per l’uso in cucina, perché se ingerita può risultare tossica.

lantana pianta antizanzara

Naturalmente, posizionare in balcone o in giardino un paio di piante prese da questa lista potrà fare poco o nulla, contro le zanzare. Se hai un terrazzo o meglio ancora un giardino, ricordati infatti che la più importante misura contro le zanzare è rappresentata dalla prevenzione.

► LEGGI ANCHE: Come prevenire il problema delle zanzare

Queste sono le più conosciute ed efficaci piante antizanzare. Ne usi qualcuna o ne conosci altre? Segnalacele nei commenti e le inseriremo nella lista!

Anche tu odi le zanzare? Diventa Fan!


Lascia un commento: