Ripetiamo spesso che, oltre ai repellenti e agli insetticidi, la guerra alle zanzare si fa soprattutto con la prevenzione e utilizzando rimedi naturali per tenere sotto controllo la diffusione di questi insetti. Numerosi metodi si basano sull’impiego di animali che sono predatori naturali delle zanzare. Come sappiamo, infatti, l’ecosistema è perfettamente bilanciato (il più delle volte siamo noi i responsabili del suo squilibrio), e come le zanzare si nutrono (anche) del nostro sangue, così altri animali si cibano a loro volta di questi insetti.

Tra i più famosi animali che si nutrono di zanzare ci sono sicuramente i pipistrelli, ai quali abbiamo dedicato un articolo approfondito sulla bat box, ma in natura esistono tanti altri predatori delle zanzare, che non tutti conoscono, tra cui altri insetti, anfibi e anche pesci. Non dobbiamo infatti pensare alle zanzare solo nella loro forma adulta di insetti volanti, ma anche alla loro condizione larvale, che le espone ad altri tipi di predatori, come ad esempio larve di coleotteri acquatici, larve di libellule, pesci di piccola taglia. Facciamo una breve lista e vediamo se e come possono tornarci utili nella nostra situazione.


Animali che mangiano zanzare

  • Pipistrelli
  • Uccelli insettivori (rondini, rondoni, pigliamosche, codirosso, etc)
  • Rettili (gechi, lucertole, etc)
  • Anfibi (tritone, etc)
  • Pesci (gambusia, pesce rosso, etc)
  • Altri insetti (ditteri asilidi, odonati, etc)

Pipistrelli

Lo abbiamo detto subito, sono i più famosi mangiatori di zanzare. Alcuni studi sostengono che un solo esemplare possa sia in grado di mangiare centinaia di zanzare ogni notte. La loro attenzione è ovviamente rivolta alle zanzare adulte, quindi a voi non resta che occuparvi dei ristagni dove le zanzare potrebbero deporre le uova. Per incentivare la presenza di pipistrelli nella vostra zona, potreste installare delle “bat box“, ossia delle casette pensate apposta per ospitarli durante la bella stagione.

  • pipistrello con bat box in soffitta

    Casetta per Pipistrelli (Bat Box)

    Conosciute anche col nome inglese di Bat Box o Bat House, le casette per pipistrelli sono delle strutture che vengono installate all’aperto per favorire l’insediamento di un nido di pipistrelli nei pressi delle abitazioni, allo scopo di combattere le zanzare.

    Come è noto, i pipistrelli sono animali notturni che si nutrono di vari insetti, perciò una bat box viene oggi considerata tra i migliori rimedi antizanzare, soprattutto perché rappresenta una soluzione al cento per cento naturale.

    not rated

Uccelli insettivori

Gli uccelli insettivori, e cioè che si nutrono di insetti, sono davvero tanti: Rondini, Rondoni, Ballerine, Prispolone, Codirosso, Pigliamosche, Pettirosso, Canapino, Capinera, Pettazzurro, Frosone, Corvo, Balia dal collare, Balia nera, Basettino ed altri ancora. Ci sono poi quelli che cacciano gli insetti per darli in pasto alla prole. Insomma, gli uccelli insettivori sono forse i più grandi predatori di zanzare, soprattutto di quelle adulte. Non a caso molti di loro, come le rondini, migrano nel nostro paese proprio con la bella stagione, in concomitanza con l’inizio della riproduzione di numerosi insetti. Un altro dato interessante è come nel nostro paese le zanzare siano aumentate negli ultimi 50 anni, parallelamente alla diminuzione di uccelli loro predatori.

Rettili e anfibi

Anche alcuni rettili includono le zanzare nel loro menu. Ad esempio il geco mangia zanzare dalla mattina alla sera, ben mimetizzato lungo i muri delle nostre abitazioni. La lucertola le include nella sua dieta al pari di altri piccoli insetti, e insieme ad alcuni anfibi poco conosciuti (ad esempio i tritoni) sono animali determinanti nel controllo della popolazione di zanzare in ambienti naturali.

Un breve capitolo a parte lo meritano rane e girini. Le prime si nutrono di zanzare solo occasionalmente, mentre i secondi, anche se non mangiano le larve di zanzara, in alcuni casi si cibano degli stessi nutrienti acquatici e competono quindi con le larve di zanzara per lo sviluppo.

Ragni

Tra gli animali che mangiano le zanzare ci sono anche moltissimi insetti. I primi che ci vengono in mente sono ovviamente i ragni (del resto cosa sono le nostre moderne reti zanzariere se non delle versioni industriali delle loro ragnatele?). Con le loro tele abilmente tessute possono intrappolare moltissimi insetti, tra cui anche le zanzare. In questo video vediamo proprio un piccolo ragno che, sebbene sia uscito dal suo uovo solo da poco tempo, è già pronto per mangiare zanzare e crescere.

Libellule

Libellula lungo corso d'acquaRestiamo nel campo degli insetti e manteniamo lo stesso cibo nel piatto. Parliamo sempre di zanzare, ma stavolta abbandoniamo gli esemplari adulti per passare alle larve, una prospettiva che ci piace molto di più. Se infatti una zanzara adulta, prima di essere di mangiata da un uccello, può pungerci svariate volte e depositare centinaia di uova che potrebbero dar vita ad altrettante zanzare, una larva inghiottita da un predatore non avrà mai l’occasione di pungere e innescare un nuovo ciclo vitale.

Ma chi divora le larve di zanzara? Ad esempio gli insetti della famiglia degli Odonati, alla quale appartengono anche le Libellule, che spesso vediamo muoversi velocemente e poi fermarsi di colpo a mezz’aria sopra il corso dei fiumi o in generale sugli specchi d’acqua. Le libellule non vanno molto per il sottile, passano gran parte del loro tempo a cercare prede e non si fanno problemi sul tipo di zanzare di cui cibarsi: larve o adulti, purché si mangi.

Gambusia Affinis

esemplare di gambusia affinis
Un esemplare adulto di Gambusia Affinis, il piccolo pesce che ama divorare le larve di zanzare

Conosciuto come “Pesciolino mangia zanzare” la Gambusia Affinis è un pesce argenteo che è tanto piccolo (gli adulti misurano appena 5 centimetri) quanto agile. Originaria della costa sud orientale degli Stati Uniti ma in grado di adattarsi facilmente all’ambiente dei nostri laghi e delle nostre paludi, la Gambusia mangia zanzare (allo stadio larvale) come se non ci fosse un domani. Molti esemplari vennero importati in Italia già negli anni ’20, quando contribuirono a combattere le infezioni malariche sterminando le larve di zanzara nelle nostre paludi.

Se cercate dei pesci per laghetto mangia zanzare, perché magari avete un piccolo stagno, una grande vasca o una fontana in giardino, potete iniziare prendendo una sola coppia di Gambusie, che si riproducono anche 5 volte all’anno e in breve formeranno una perfetta colonia antizanzare. C’è addirittura chi costruisce appositamente uno stagno in giardino per attirare le zanzare e poi sterminare le loro larve con l’aiuto delle Gambusie.

Pesci rossi

Se cerchiamo dei pesci mangia zanzare, però, non c’è bisogno di ricorrere a specie dal nome esotico, perché la soluzione ce l’abbiamo in casa ed è nei comuni pesci rossi che abbondano nei nostri acquari: anche loro sono ghiotti di larve di zanzara!

Tinche

Le vere specialiste nostrane, però, sembra siano le tinche, per le quali le larve di zanzara sono una vera prelibatezza. La tinca è pesce d’acqua dolce che mangia larve di zanzara come se non ci fosse un domani, perciò è perfetto per ripulire fontane, vasche decorative e laghetti da questi e altri insetti.

E le piante?

pianta carnivora mangia zanzareLe uniche piante che possono mangiare un insetto (comunque di dimensioni non più grandi di un’unghia) sono le piante carnivore. Molte di queste piante vivono in paludi e acquitrini, dove non è facile assorbire sostanze nutritive dal terreno e quindi compensano intrappolando degli insetti di piccola taglia, tra cui le zanzare.

Tra una pianta carnivora e una pianta mangia zanzare, però, c’è una bella differenza. Infatti queste piante intrappolano diversi tipi di insetto, senza una predilezione specifica per le zanzare. Inoltre, va considerato che sono i maschi delle zanzare a trascorrere più tempo sulle piante, in cerca di nettare, perciò sarebbero loro a rischiare maggiormente di essere mangiati, mentre le femmine continuerebbero a pungere e a riprodursi. L’efficacia di qualche pianta carnivora contro le zanzare è insomma tutt’altro che garantita, al pari delle piante antizanzare come eucalipto e rosmarino.

Ora che avete scoperto quali animali mangiano le zanzare, la parola passa a voi. Qual è il vostro preferito? Avete avuto esperienze con qualcuno di loro? Raccontatecelo nei commenti o nel nostro gruppo Facebook “Guerra alle zanzare!”.


Anche tu odi le zanzare? Diventa Fan!

Lascia un commento: