La rete zanzariera rappresenta una barriera fisica che impedisce alle zanzare di entrare in uno spazio, che può essere al chiuso (ad esempio un’abitazione, una stanza, etc) o all’aperto (un gazebo, una tenda da campeggio, etc). Una zanzariera in buone condizioni costituisce un rimedio passivo che garantisce un’efficacia del 100% o comunque molto vicina a questa percentuale anche nei casi in cui viene aperta e chiusa per consentire il passaggio (ad esempio quando è installata su una porta finestra), oppure viene spostata (ad esempio quando la rete non ha un meccanismo tirante, ma è un unico pezzo con perimetro in materiale rigido).

La zanzariera non è solo un rimedio perfetto per impedire alle zanzare di entrare in casa, ma offre anche importanti vantaggi, come ad esempio la possibilità di tenere aperte le finestre, sia durante il giorno (per consentire un continuo ricambio dell’aria di casa) che di notte (per rinfrescare gli ambienti quando la temperatura esterna si abbassa). Per questi motivi il costo di installazione delle zanzariere, di cui parleremo più avanti in questa guida, può essere considerato un risparmio di fronte all’investimento per l’installazione di un impianto di condizionamento (ovviamente a seconda delle caratteristiche climatiche della zona in cui si vive).

Guida ai modelli di zanzariere

Come con ogni acquisto importante, anche con le zanzariere è importante conoscere le varie tipologie disponibili e i punti di forza di ogni modello. Facciamo una panoramica.

Zanzariere a rullo

Si tratta di una zanzariera avvolgibile che solitamente sfrutta la forza di una molla sia per tendersi che per chiudersi su se stessa. La zanzariera con rullo può essere orizzontale o verticale e solitamente viene fatta scorrere lungo dei binari di plastica, legno o alluminio che vengono fissati lungo il perimetro delle porte o finestre dove vengono installate.

Zanzariere plissettate

La zanzariera plissettata è un altro genere di zanzariera estensibile che si contraddistingue per via delle numerose piccole sezioni che compongono la sua rete. Il suo funzionamento non si basa sul tiraggio della molla, ma per chiudersi usa dei fili che corrono lungo i binari che la aiutano a distendersi, proprio come fanno i fili delle tendine. Quando chiudete la zanzariera, questa si ripiega su se stessa in tanti piccoli segmenti come la mappa cartacea di una grande città.

Zanzariere magnetiche

Le zanzariere magnetiche sono pensate per favorire la rapida apertura e chiusura automatica in caso di porte finestre del balcone o del terrazzo, che spesso rappresentano un punto debole della difesa anti zanzare casalinga, in quanto possono restare aperte più del necessario. La zanzariera magnetica è costituita non da uno ma da due teli, sul cui lato interno è disposta una colona di magneti che le consentono di aprirsi in due per favorire il passaggio, e di richiudersi prontamente in seguito ad esso.

  • Zanzariera magnetica

    I modelli di zanzariera magnetica offrono tutta l’efficacia delle comuni zanzariere a rullo, ma anche una praticità d’uso (e quindi una resistenza nel tempo) decisamente superiori.

    Queste protezioni sono infatti costituite da 2 teli di tenda zanzariera collegati a delle calamite che si “chiudono” automaticamente quando sono abbastanza vicine tra loro. In questo modo, anche passando spesso attraverso la porta finestra, la zanzariera a calamita si apre e si chiude in completa autonomia.

    not rated

Zanzariere su misura

Quando si parla di zanzariere, le dimensioni contano, perché una superficie di apertura maggiore significa più materiale e quindi costi maggiori, ma soprattutto perché le zanzare sono insetti talmente piccoli che può bastare un errore di calcolo di pochi centimetri per vanificare l’efficacia dell’intera barriera. Tanto più le zanzariere “calzeranno” alle vostre porte e finestre, tanto più potrete stare tranquilli che ospiti indesiderati non riescano ad introdursi in casa.

In commercio si trovano zanzariere di tantissime dimensioni prestabilite, perché spesso anche le finestre e le porte hanno altezza e larghezza standard. Un grande classico, giusto per fare un esempio, sono:

  • le zanzariere 140×240 centimetri per le porte finestre
  • le zanzariere 150×130 centimetri per le finestre comuni

Ad ogni modo, esistono tantissime porte e finestre che hanno misure diverse dal solito, senza contare che nella pratica anche quelle comuni possono essere riuscite leggermente più grandi o più piccole di quanto previsto nel progetto, il che significa che una zanzariera standard potrebbe non chiudere alla perfezione. Per questo motivo molte persone scelgono di andare sul sicuro e prendere una zanzariera su misura, comunicando al venditore l’altezza e la larghezza delle vostre finestre.

Dove acquistare le zanzariere

Online si trova ormai di tutto, e non mancano modelli di zanzariere di ogni tipo o dimensione, inclusi servizi di realizzazione zanzariere su misura, dove potete inserire le dimensioni esatte delle vostre porte e finestre e chiedere un preventivo gratuito. Se non volete o non potete acquistare online, potete trovare i teli in qualsiasi ferramenta o nei negozi di casalinghi ben attrezzati, mentre a seconda del tipo di zanzariera potreste essere obbligati a rivolgervi a negozi di bricolage più grandi e forniti di grandi catene, come ad esempio:

  • Obi
  • Brico IO
  • Ikea
  • LeRoy Merlin

Nei punti più grandi e specializzati di questi negozi potete anche trovare il servizio di zanzariere per porte/finestre su misura, così da avere una barriera che si integri alla perfezione nella vostra casa.

Quanto costa mettere una zanzariera?

Il costo di installazione di una zanzariera dipende da molti fattori, ma quello più determinante è senz’altro la qualità dei materiali. La qualità in primis della rete, ma anche dell’eventuale molla, del profilo, etc (a questo proposito leggi la guida agli accessori delle zanzariere) possono fare una grande differenza non solo in termini di estetica (ad esempio profili di colore in tinta con l’arredamento di casa), ma anche rispetto alla funzionalità (la molla del rullo può cedere e lasciare la zanzariera “spanciata”) e soprattutto alla resistenza nel corso degli anni. Anche la manodopera e il tempo di installazione influenzano il prezzo, modelli più “basic” richiederanno meno ore di lavoro.

In generale possiamo dire che l’intervento a domicilio di un tecnico per mettere una zanzariera ha un costo che parte da almeno 30-35 euro a finestra. A seconda delle offerte o del periodo dell’anno (d’inverno c’è meno lavoro e potrebbero farvi un prezzo più conveniente) potreste pagare persino qualcosa in meno, ma stiamo parlando di zanzariere ultra economiche, perciò dovete essere preparati a spendere anche una cifra doppia o tripla nel caso in cui vogliate realizzare un investimento rifinito e di qualità.

Sebbene sia comprensibile esitare di fronte a una spesa del genere (alcune persone, per risparmiare, arrivano addirittura ad ipotizzare di coprire solo alcune porte o finestre), il nostro consiglio è quello di valutare il costo considerando anche il miglioramento della qualità della vita. Con delle zanzariere a tutte le finestre di casa, non solo potrete dimenticarvi quasi del tutto delle zanzare, il che significa niente punture e niente sonno rovinato da ronzii improvvisi, ma vedrete ridotte praticamente allo zero anche le presenze di ragni e mosche nella vostra abitazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *