zanzara coreana immagine allo specchio

Nuova zanzara arriva in Piemonte: larve di Aedes Koreicus raccolte vicino Asti

Sono stati i tecnici dell’IPLA, Istituto per le Piante da Legno e l’Ambiente, a raccogliere le larve di questa specie di zanzara, Aedes Koreicus (volgarmente detta “zanzara coreana”), che mai prima d’ora era stata rinvenuta in Piemonte.

Gli esemplari sono stati raccolti all’interno del comune di Asti e più precisamente nel territorio della frazione Mombarone, in località Case Grotta e nelle immediate vicinanze del cimitero e in frazione Valleandona.

Questa zanzara, che per aspetto è simile alla zanzara tigre ma di dimensioni leggermente più grandi e senza striscia bianca caratteristica lungo il dorso, può trasmettere all’uomo malattie potenzialmente pericolose, come l’encefalite giapponese.

Originaria del continente asiatico, come la sua stretta parente possiede una grande capacità di adattamento all’ambiente ed è in grado di resistere anche a temperature più basse del solito, e infatti con l’arrivo della primavera possono svilupparsi precocemente.

Come riporta LaStampa.it, inoltre, sempre ad Asti il personale dell’IPLA ha raccolto anche alcune larve di Aedes Japonicus, una specie di zanzara che non rappresenta una prima volta assoluta nella regione, ma il ritrovamento dimostra una volta di più quanto si stia espandendo l’areale di presenza di questa specie esotica, prima di oggi rinvenuta soprattutto nella zona del Lago Maggiore.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *