Ogni anno l’arrivo della primavera porta con sé l’inevitabile cattiva notizia del ritorno della stagione delle zanzare. L’aumento delle temperature medie favorisce la loro proliferazione, soprattutto in prossimità di specchi d’acqua. Le campagne e le aree urbane caratterizzate da verde poco curato e acquitrini tornano così a ripopolarsi di sciami ronzanti di zanzare, pronte a colpirci quando siamo all’aperto e pronte a introdursi nelle nostre abitazioni per continuare a banchettare col nostro sangue.

Queste condizioni rendono il periodo primaverile un momento fondamentale per la prevenzione e la lotta serrata alle zanzare, poiché colpirle in modo mirato ed efficace fin da subito è il modo migliore per stroncare sul nascere la loro diffusione altrimenti esponenziale. Per questo, nei comuni più seri, già in questo periodo hanno luogo le prime disinfestazioni e altre attività di bonifica dei territori che hanno lo scopo di prevenire la nascita delle zanzare.

Senza contare sui mezzi professionali riservati alle amministrazioni locali, però, ogni singolo cittadino può, nel suo piccolo, concorrere alle attività di prevenzione contro le zanzare.zanzara-tigre-larvicidi

All’esterno: prevenire la formazione di zanzare in giardino

La lotta preventiva alle zanzare ha inizio fuori casa, in giardino, sul terrazzo / balcone e nelle cantine. È importante assicurarsi che l’erba sia bassa e che non ci siano ristagni d’acqua. Buche ed avvallamenti possono facilmente trasformarsi in pozzanghere a seguito di un temporale, offrendo alle zanzare adulte un ottimo habitat per deporre le uova e riprodursi. Allo stesso modo, vanno controllati ed eventualmente scolati costantemente i sottovasi, come pure vanno coperte con dei teli impermeabili piscine e vasche. Fondamentale è la pulizia di grondaie e scarichi d’acqua, dove per colpa di piccoli residui ed ostacoli si possono formare dei ristagni d’acqua. Se avete un orto, assicuratevi che alcuni utensili come ad esempio innaffiatoi e secchi non restino abbandonati a riempirsi d’acqua piovana.

Se non potete tenere all’asciutto i contenitori (ad esempio vasche e fontane), è consigliabile utilizzare delle pasticche larvicide per uccidere le larve e non farle arrivare alla fase volatile.

Altre utili misure di prevenzione sono le trappole anti zanzara. Quella di Aqualab, che vi proponiamo noi, attira le zanzare simulando un ambiente idoneo alla riproduzione. Le femmine entrano nella trappola per deporre le uova, ma né loro né le larve, una volta adulte, potranno più uscire.

  • aqualab ovitrappola

    Trappola per Zanzare Aqualab

    Quello prodotto da Aqualab è un ottimo rimedio per combattere il problema delle zanzare alla radice. Si tratta di un’esca naturale che riproduce, agli occhi delle zanzare femmina, un luogo ideale per deporre le uova, con la differenza che la sua particolare struttura è appositamente congegnata per impedire, in seguito, la fuoriuscita di larve e adulti.

    Si tratta di un prodotto semplice, efficace, economico ed ecologico ideale per tutti, sopratutto per chi ha un balcone affollato di piante (nei cui sottovasi le zanzare potrebbero depositare altre uova) o un giardino.

     19,40

Un proverbio dice che l’erba del vicino sia sempre più verde. Bè se il vicino non fosse accorto come voi, aiutatelo. Conviene anche a voi che le zanzare non trovino un posto dove riprodursi a due passi da casa vostra. 😉

In casa: attenzione al terrazzo, alle finestre e alla cantina

Anche in casa è possibile adottare da subito misure preventive contro le zanzare. Per quanto riguarda terrazzi e balconi, vale la pena – come già detto per l’esterno – di assicurarsi che canali di scolo dell’acqua (ad esempio le grondaie) non siano ostruiti, come pure fare attenzione ai ristagni che possono crearsi nei sottovasi.

Un rimedio fai da te molto semplice da usare consiste nel mettere dei fili di rame nei sottovasi. A contatto con l’acqua, il rame libera ioni attivi che riducono la fertilità delle zanzare femmine e uccidono le larve, così se dovesse restare un po’ d’acqua stagnante avrete già predisposto uno strumento di difesa contro le zanzare.

Mentre l’efficacia di rimedi naturali come le piante anti zanzare non è confermata, di sicuro disporre delle zanzariere alle finestre rappresenta un’ottima difesa per impedire alle zanzare di entrare nella vostra casa. In caso di porte finestre il sistema che abbina meglio efficacia e comodità d’uso è la zanzariera magnetica.

  • Zanzariera Magnetica

    Le zanzariere magnetiche offrono tutta l’efficacia delle comuni zanzariere a rullo, ma anche una praticità d’uso (e quindi una resistenza nel tempo) decisamente superiori. Le due metà di tenda zanzariera sono collegate a delle calamite che si “chiudono” automaticamente quando sono abbastanza vicine tra loro. In questo modo la zanzariera a calamita si apre e si chiude in completa autonomia.

     17,99

Ora che sapete le regole base, ricordate che è difficile che la prevenzione funzioni al cento per cento, quindi vi consigliamo comunque di acquistare dei repellenti o dei prodotti efficaci per tenere lontane le zanzare dalle vostre case e dalla vostra pelle.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *