Leggendo le specifiche di uno spray antizanzare, specialmente se appartenente alla linea di prodotti Avon,  è possibile incontrare la scritta IR3535. L’IR3535, sigla che sta per “Insect Repellent 3535” ed è l’equivalente del nome chimico “Etil butilacetilaminopropionato”, è una sostanza repellente verso gli insetti (in particolare mosche, zanzare e zecche).

Si tratta insomma di una sostanza chimica che ha il compito di tenere le zanzare lontane dalla nostra pelle, e che funziona in tutto e per tutto come il DEET, sebbene abbia caratteristiche leggermente diverse.

ir 3535 repellente antizanzare
Molecola dell’IR3535

Diversi test hanno dimostrato che la capacità repellente dell’IR3535 sugli esemplari di Anopheles gambiae è inferiore rispetto a quella dell’etere toluamide e dell’icaridina. Dai test è stato stimato che, a parità di quantità di sostanza applicata sulla pelle, la protezione offerta dall’IR3535 è di 22,9 minuti contro i 301,5 minuti fatti registrare dal DEET.

LEGGI ANCHE: Cos’è il DEET?

L’Insect Repellent 3535 persiste per circa 80 minuti in caso di lavaggio con acqua. Sebbene la sua azione repellente sia più blanda del DEET, l’IR3535 è pur sempre un agente chimico (può danneggiare la pelle ed è altamente irritante se viene a contatto con gli occhi), e perciò vi consigliamo di utilizzarlo seguendo attentamente le indicazioni riportate sulla confezione del repellente anti zanzare che avete acquistato. Aggiungiamo che, per mantenere la protezione contro le zanzare) la scheda tecnica sostiene che andrebbe applicato ogni due ore per un massimo di nove volte al giorno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *